ARABBA: NUOVA SEGGIOVIA A UNIRE I DUE LATI DEL SELLARONDA

Sono iniziati a metà ottobre per essere conclusi entro Natale, i lavori di costruzione della nuova seggiovia esaposto ad agganciamento automatico “6-CLD Arabba Fly” che servirà a collegare i due versanti della valle - Portavescovo e Burz - dove sorge Arabba. Risolvendo l’annoso problema dell’attraversamento pedonale della strada regionale 48 e del torrente Cordevole, che, per anni, gli sciatori di entrambi i sensi del Sellaronda hanno sempre dovuto percorrere con gli sci in spalla.

 

A capo del progetto la società “Arabba Fly S.r.l.” che ha acquisito, ancora l'anno scorso dalla "Impianti turistici Boe", il progetto della seggiovia quadriposto; presentando nel maggio di quest'anno la variante per una sei posti agganciamento automatico. Costo totale dell'operazione 2 milioni e 500 mila euro.

La nuova seggiovia si svilupperà con due stazioni che saranno collocate a una quota relativamente bassa e con una linea tecnicamente poco impegnativa. L’impianto avrà infatti una lunghezza di 425 metri, con un dislivello di 31 e una portata oraria iniziale, in fase di collaudo, di 2200 persone/ora, che arriveranno una volta a regime fino a 2650. Il tempo di percorrenza sarà poco più di 1’30”.

Se tutto andrà come previsto, già da questo Natale la seggiovia sarà operativa.

indietro