VONN SCIATRICE PIU' FORTE DI SEMPRE IN UN WEEKEND CHE SI COLORA D'AZZURRO. SODDISFAZIONI ANCHE DAL FONDO.

Nel giorno in cui Lindsay Vonn vince al sua sessantatreesima gara in Coppa del Mondo autoincoronandosi “sciatrice più forte di tutti i tempi”, la squadra azzurra traccia il bilancio della 3 giorni di sci appena conclusasi.

Un altro acuto tra la libera di ieri ed il superG di oggi lo avrebbe decretato come il weekend perfetto, ma l’Italia degli sci può comunque rallegrarsi per alcuni grandi piazzamenti: la vittoria di Elena Fanchini ed il  terzo posto della Merighetti nelle due libere di Cortina (la prima recuperava quella annullata di Bad Kleinkircheim); e il secondo posto di Gross nello speciale di Wengen.

Le note meno liete vengono dalla discesa di ieri, in cui i nostri velocisti non hanno particolarmente brillato (primo azzurro Heel, solo 18°), e dal superG di oggi, in cui l’ottavo posto di Nadia Fanchini è stato il miglior piazzamento. Brutta caduta della Merighetti fortunatamente risoltasi con appena qualche graffio.

La squadra azzurra, a sole due settimane dall’inizio dei Mondiali di Vail, può comunque tenere la testa alta e presentarsi agli ultimi appuntamenti prima del torneo iridato – St. Moritz per le donne, Kitzbühel per gli uomini – con le migliori premesse.

Soddisfazioni anche dal fondo, con la coppia Pellegrino – Nöckler che ha ottenuto il terzo posto nella sprint a tecnica libera in coppia a Otepaa, in Estonia.

 

indietro